Lettera aperta dello Spi Cgil dell'isola d'Elba

Alla c.a. del Sindaco di Portoferraio e

del Presidente del parco dell’Arcipelago Toscano.

Siamo stati contattati da alcuni abitanti di Portoferraio e di Schiopparello, nonché da diversi dei nostri iscritti, in merito ad alcuni lavori che possono svilupparsi nei pressi della spiaggia delle Prade e della zona umida di Schiopparello, ambienti di elevato pregio naturalistico, da sempre.

Quando si vedono recinzioni, catene, cartelli di proprietà privata, qualcosa sta succedendo o sta per succedere.

Facciamo osservare che la spiaggia delle Prade è quasi esclusivamente frequentata da famiglie portoferraiesi e dei dintorni, molto meno dai turisti, anche per l'esposizione del lido ai venti provenienti da nord-ovest.

Frequentazioni esistite da sempre, in particolare durante certe ricorrenze, per cui varie famiglie approfittano del luogo ameno, per passare la giornata o per fare una merenda in allegria.

L’isola ha varie problematiche negative in vari settori, ad esempio nella sanità, mondo della scuola, nei trasporti, per non dire del mondo del lavoro in genere; ma qualcosa di positivo c’è di certo: il mare e l'ambiente. Qualcuno vuole toglierci o minacciare anche tali aspetti?

SPI CGIL DELL’ELBA

Il Segretario Luciano Lunghi

 

da elbareport

 

http://www.elbareport.it/scienza-ambiente/item/24982-lavori-nella-zona-umida-schipparello-le-prade-le-preoccupazioni-dello-spi-cgil-elba

Pensionati CGIL dell'Elba - Via della Fonderia, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - C.F.: 91008290495 Copyright © 2011 All Rights Reserved.

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.