Prosegue l'iniziativa del sindacato pensionati dell'isola d'Elba,
che rivendica la realizzazione delle Case della salute e per
questo prepara anche un convegno sulla tematica. Gli attivisti
sono guidati da Maria Mibelli, segretaria dello Spi Cgil locale,
che ha sede in via della Fonderia nella città medicea. Qualche
giorno addietro i sindacalisti hanno raccolto oltre 200 firme in
tre ore, presso il supermercato Unicoop Tirreno di viale Tesei,
segno evidente che la gente vuole le nuove strutture. “Il nostro
impegno prosegue per tutta l'estate- commenta Mibelli -
raccogliendo altre adesioni nella nostra sede, secondo gli orari
che sono evidenziati nel nostro sito internet
www.pensionaticgilelba.org; chiunque può venire a sottoscrivere
la richiesta e anche nella zona di Rio Marina i nostri attivisti
sono costantemente impegnati a raccogliere altre sottoscrizioni.
Un'azione del genere è svolta in tutta la provincia, per cui è
presumibile che a settembre, quando terminerà l'impegno,
saranno migliaia le firme raccolte. I responsabili provinciali del
nostro sindacato preparano, d'intesa con noi, per l'autunno, un
convegno all'isola d'Elba sulla tematica della sanità”. Le Case
della Salute, sono ritenute dallo Spi Cgil, un punto essenziale
per le cure primarie e permettono una relazione diretta tra
l'assistenza e la rete ospedaliera elbana. Strutture che riunisco
no medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e il personale dell'azienda sanitaria locale, prevedendo sostanzial
mente l'integrazione multidisciplinare tra i professionisti per
dare una risposta veloce ed univoca ai bisogni del cittadino,
con l’obiettivo di creare percorsi chiari ed efficaci.

Pensionati CGIL dell'Elba - Via della Fonderia, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - C.F.: 91008290495 Copyright © 2011 All Rights Reserved.

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.