Stop alle pensioni: CGIL spiega come risolvere il problema

Stop alle pensioni: CGIL spiega come risolvere il problema

DA ELBAREPORT

Scritto da Stefano Bramanti Giovedì, 10 Gennaio 2013 11:42

Pensionati in fibrillazione all'isola d'Elba, come del resto in altre parti d'Italia, per una comunicazione dell' Inps che minaccia lo stop all'erogazione dell'assegno mensile se non si regolarizzano certe dichiarazioni inerenti i redditi del 2010. Neanche il tempo di smaltire i panettoni delle feste ed ecco una preoccupazione in più per chi non è più giovane. A quanto pare diversi pensionati non hanno adempiuto all'obbligo di comunicazione dei redditi del 2010, previsto innanzitutto per coloro che non fanno la dichiarazione dei redditi, i quali devono inviare il famoso Red all'Istituto nazionale della pensione sociale. Ecco che l'Inps ha inviato centinaia di raccomandate per avvisare i malcapitati pensionati, che se non provvedono a regolarizzare la propria posizione perdono il sostegno economico mensile spettante. Ma ecco che il sindacato pensionati Spi Cgil entra in campo e rassicura che tutti gli interessati possono rivolgersi agli uffici di via della Fonderia o nelle altre sedi comunali, dove esistono incaricati pronti a ricevere coloro che hanno ricevuto la comunicazione, i quali debbono fare una pratica, gratuitamente, per rimediare all'imprecisione commessa nel recente passato. Fatta questa procedura la pensione continuerà regolarmente ad essere incassata dai pensionati. “ Per regolarizzare la propria situazione - comunica Maria Mibelli del sindacato pensionati Cgil dell'isola - occorre intervenire con una pratica che il nostro Caaf può attivare entro il 28 febbraio di quest'anno. Quindi invitiamo tutti i nostri iscritti, e i pensionati in generale, a intervenire presso i nostri uffici portando i vari documenti necessari e tutto sarà sistemato “.
Vediamo quali documenti sono necessari per avviare la pratica utile a risolvere il problema: fotocopie della carta d'identità e della tessera sanitaria dell'interessato, la dichiarazione dei redditi relativa al 2010 se è stata fatta, oppure se non è stata presentata, e si possiedono immobili, occorre portare copia della misura catastale. Il codice Iban della propria banca e i dati sul luogo e la data del matrimonio eventuale.
Coloro che non hanno ricevuto la comunicazione dall'Inps non hanno da fare niente, perché sono in posizione regolare.
Gli uffici dello Spi Cgil hanno i seguenti orari: a Portoferraio in via della Fonderia 1, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12,30 e il mercoledì anche dalle 15 alle 18,30. Poi alle sedi comunali, a Marina di Campo il mercoledì dalle 10 alle 12, a Marciana Marina il primo e il terzo martedì del mese dalle 15,30 alle 17,30, a Capoliveri il secondo e il quarto martedì di ogni messa medesimo orario e infine a Rio Marina il secondo al quarto martedì dalle 10 alle 12.

 

 

DA IL TIRRENO

GIOVEDÌ, 10 GENNAIO 2013
 
Pagina 18 - Piombino - Elba
 
Notifiche Inps, Caaf presi d’assalto
 
L’istituto di previdenza sta inviando, da giorni, centinaia di avvisi ai pensionati
 
 
 
 
 

PORTOFERRAIO Archiviate da poco le feste di fine ed inizio d'anno, l'aria di apparente di serenità si interrompe bruscamente per tanti pensionati. Stanno infatti arrivando raccomandate dall'Inps, a centinaia, per coloro che non hanno fatto a suo tempo la dichiarazione Red del 2010. «Il nostro istituto- si legge nella comunicazione - ha disposto la sospensione delle prestazioni». Ecco che il panico serpeggia tra tanti pensionati che temono di veder scomparire l'assegno mensile prendono d’assalto i Caaf. Il sindacato pensionati Spi Cgil guidato da Maria Mibelli a e mette a disposizione le sue strutture per rimediare al problema. «Purtroppo lettere arrivano anche a chi ha fatto la dichiarazione dei redditi regolarmente ogni anno, con 730 o col modello Unico - specifica la sindacalista- Invece sarebbe dovuta arrivare solo a chi non fa la dichiarazione dei redditi. In ogni caso c'è tempo fino al 28 febbraio per rimediare, inviando un'apposita documentazione. Quindi invitiamo i pensionati in questione a venire nelle nostre strutture e riceveranno assistenza per fare la pratica». Ecco che Mibelli ricorda a chi ha il problema, di presentarsi a Portoferraio in via della Fonderia al numero 1 (telefono: 0565 9300134). Per chi non ha ricevuto la comunicazione dall'Inps invece sonni tranquilli, non deve fare alcun adempimento.
=252) refR=refR.substring(0,252)+"..."; // -->  

Pensionati CGIL dell'Elba - Via della Fonderia, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - C.F.: 91008290495 Copyright © 2011 All Rights Reserved.

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.